Categorie
Guerre mondiali

I SONNAMBULI (protagonisti della I guerra mondiale)

Gravilo Princip Ormai è andata! Forse avrà pensato proprio questo quando ha visto la bomba lanciata dal “compagno” Nedeljenko Cabrinovic rimbalzare sulla cappotta dell’auto imperiale per scoppiare sulla ruota di un’auto del seguito, facendo solo qualche ferito lieve. A quel punto sembrava tutto finito per il giovane serbo-bosniaco che sognava di passare alla storia con […]

Categorie
Guerre mondiali

I SONNAMBULI – Francesco Ferdinando

Francesco Ferdinando Lui la Bosnia nemmeno la voleva. “In considerazione della nostra desolata situazione, sono per ragioni di principio contrario a questi giochi di potere” disse nell’agosto del 1908. Ad ottobre invece il territorio della Bosnia Erzegovina entrò a far parte dell’impero austroungarico in virtù di un accordo sottobanco tra i ministri degli esteri di […]

Categorie
Guerre mondiali

I SONNAMBULI – Conrad von Hötzendorf

Conrad von Hötzendorf È stato Capo dello Stato Maggiore dell’impero austroungarico per molti anni, compreso il fatidico 1914. Principale antagonista di Francesco Ferdinando, curiosamente deve l’incarico ad una iniziale simpatia proprio con lo stravagante erede al trono che lo promosse al vertice dell’esercito. La sintonia tra i due affondava in una simile, quanto controversa, situazione […]

Categorie
Guerre mondiali

I SONNAMBULI – Nikolaj Hartwig

 Nikolaj Hartwig – Ambasciatore russo a Belgrado Ad un certo punto era noto anche come il “re di Belgrado”. Per influenza, prestigio e atteggiamento, sembrava lui il responsabile della politica decisa nella capitale serba. Iniziò la costruzione del suo potere personale dopo l’assassinio del primo ministro Stolypin nel settembre 1911, quando la centralità del Consiglio dei […]

Categorie
Guerre mondiali

I SONNAMBULI – Nikola Pašić

 Nikola Pašić – Primo ministro della Serbia  Ufficialmente il potere in Serbia era nelle mani di Nikola Pašić che, a parte brevi intervalli, guidò il governo del paese dal 1904 al 1918.Laureato in ingegneria, dedicò la sua vita alla politica, agendo sul palcoscenico governativo per quasi quaranta anni. Debuttò come giovane indipendentista partecipando alle manifestazioni anti […]

Categorie
Guerre mondiali

I SONNAMBULI – Raymond Poincaré

Raymond Poincaré – Ministro esteri francese e poi presidente della Repubblica. Fu primo ministro e ministro degli esteri dal gennaio 1912, imprimendo un segno di assoluta risolutezza nell’alleanza con la Russia in chiave antitedesca. In combutta con l’ineffabile Izvol’skij, strinse a più riprese un’intesa che diventò un’alleanza difensiva e poi – di fatto – un’alleanza tout […]

Categorie
Guerre mondiali

I SONNAMBULI – Edward Grey

Edward Grey (ministro degli esteri Regno Unito) A differenza degli altri stati, nel Regno Unito la lunga tradizione parlamentare rendeva il ruolo di ministro degli esteri molto più strutturato e definito. In pratica aveva un effettivo potere e un’ampia autonomia, per cui è più semplice individuare in lui il responsabile della politica inglese nel primo […]

Categorie
Guerre mondiali

La prima guerra mondiale

La Grande Guerra La prima guerra mondiale è conosciuta anche con il termine di “Grande Guerra” perché così apparve alle popolazioni che vi si trovavano coinvolte. Era una guerra “Grande” non solo per estensione dei fronti e per numero degli stati coinvolti: mai prima c’erano stati tanti soldati in trincea, tante armi in dotazioni agli […]

Categorie
Guerre mondiali

La guerra degli italiani

Premessa: l’Italia entrò un anno dopo con i fronti già attestati, per una mossa autonoma del Re che stipulò, a Londra, un contratto che metteva nero su bianco il compenso per l’ingresso dell’Italia tra i paesi dell’Intesa. Quindi il Re portò il paese in guerra per avere il Trentino, il Friuli, l’Istria e la Dalmazia. L’anno […]

Categorie
Guerre mondiali

La seconda guerra

La Seconda Guerra Mondiale Non ci sono dubbi sui responsabili della seconda guerra mondiale: Adolf Hitler. Naturalmente le cose sono un po’ più complicate, comunque si può riassumere il percorso verso la guerra in alcuni passaggi fondamentali fatti dai paesi aggressori e non fatti dalle democrazie occidentali che in tutti i modi volevano evitare un […]