Categorie
Lo stato liberale

Lo Stato, cos’è?

Caposaldo della civiltà occidentale, lo stato liberale rappresenta meglio di qualunque altra forma l’affermazione del sistema capitalista quale modello sociale, politico, economico e culturale negli ultimi due secoli. Al cospetto di una storia orientata allo studio di grandi eventi e grandi fratture, l’approfondimento dello sviluppo dello stato – dalle sue origine ottocentesche alle recenti trasformazioni neoliberiste – […]

Categorie
Lo stato liberale

Creazione dello Stato

Si può individuare l’origine dello stato moderno come conseguenza dello sviluppo tecnologico della rivoluzione industriale e dello sviluppo giuridico-politico della rivoluzione francese e del riformismo britannico. La distinzione dell’Ancien Regime si riassume in 4 punti: 1) Il monopolio statale delle forze armate Prima i vari feudatari e signorotti avevano potere diretto sui loro servitori. L’ordine […]

Categorie
Lo stato liberale

Avevano detto

Il ruolo dello stato era, ai primi dell’ottocento in via di definizione. Secondo i primi liberali inglesi doveva essere come “un domatore del circo”, che sta fuori dallo spettacolo, sorveglia, ma non prende parte. Lo stato dirige in modo minimale quello che succede nella società. Questo almeno era l’obiettivo. Si crea una grossa differenza tra la […]

Categorie
Lo stato liberale

Comparazioni

“Più si va ad est e più lo stato interviene direttamente” (Alexander Gerschenkron). L’affermazione è inconfutabile: in Inghilterra quasi tutta l’attività economica è in mano ai privati; in Francia le infrastrutture dei trasporti (binari, stazioni, tunnel ecc.) sono a carico dello stato, il resto è affidato a imprese private. Ma già in Italia – in una certa […]

Categorie
Lo stato liberale

Crisi dello Stato “interventista”

Dopo il boom economico degli anni 1950 e ’60 durante il quale lo stato toccò il maggior livello di integrazione con la società civile, la curva dell’impegno statale iniziò nuovamente a scendere. Perché? 1 – Fattore economico La crisi petrolifera e la congiuntura negativa di recessione e inflazione portarono a quella che O’Connor definì “crisi fiscale dello […]